Cooperativa La Valdocco

Settore di attività: Sociale A

Principali dati (anno 2007): 1.048 occupati di cui 879 donne; 1.003 soci di cui 836 donne; valore della produzione € 28.916.185,30

Ambito: Conciliazione

Progetto: ORGANIZZAZIONE FLESSIBILE DEGLI ORARI DI LAVORO

Descrizione

La tipologia dei servizi è molto ampia. A tale varietà corrispondono diverse esigenze organizzative legate alle definizione dell’ orario di lavoro. I servizi domiciliari e territoriali sono quelli caratterizzati dal tasso più alto di flessibilità oraria. L’ orario di lavoro non è definito a monte ma viene concordato nella relazione tra operatore e utente. In questi servizi la funzione aziendale preposta alla determinazione dell’ orario non è gerarchica rispetto al socio lavoratore: è questo stesso incaricato di definire l’ orario in relazione alle esigenze del cliente/utente e alle richieste del cliente/committente. È ipotizzabile che in questi servizi ci sia ampio spazio per una determinazione dell’ orario da parte del socio lavoratore che tenga conto anche delle proprie esigenze familiari e personali. Ciò non è comunque del tutto escluso neppure nei servizi residenziali, almeno nelle comunità alloggio. Le loro piccole dimensioni ne favoriscono la flessibilità. Anche in questi servizi, la definizione dell’ orario di lavoro non è funzione svolta dall’ esterno ma è demandata all’ equipe stessa. Così succede che i soci lavoratori si accordino per orari più vicini all’ approccio dai lavoratore autonomo che a quello di lavoratore dipendente: per esempio preferendo definire turni più lunghi nei weekend onde evitare di avere impegnati più weekend al mese, oppure adattando la turnazione in relazione alle esigenze dei singoli operatori.

Ambito: Conciliazione

Progetto: SPOSTAMENTO DI SERVIZIO

Descrizione

All’ interno della cooperativa esiste l’ Istituto della mobilità su richiesta del socio lavoratore:la possibilità cioè di chiedere lo spostamento in altro servizio. Si è rivelato funzionale a più di un’esigenza personale degli operatori. Non ultimo a quella delle donne che, al rientro dalla maternità, hanno bisogno di tipologie di servizio più adattabili alle esigenze della famiglia.

Ambito: Conciliazione

Progetto: IL PART TIME REVERSIBILE

Descrizione

L’ opzione per il part time in cooperativa è un modo per conciliare impegni familiari e di lavoro. Nella cooperativa può facilmente conciliarsi con esigenze organizzative di servizio: la presenza del part time, per esempio, può facilitare la copertura dell’assenza di un collega. Le donne costituiscono quasi il 90% del part time al di sotto delle 35 ore settimanali e quasi l’ 87% del part time fino alle 20 ore settimanali. Va inoltre sottolineato che le richieste fatte dal socio lavoratore sono sempre revocabili: il socio può chiedere di tornare a tempo pieno dopo essere passato part time e viceversa come può chiedere ulteriori spostamenti di servizio pur avendone già usufruito. Condizioni per l’ accoglimento della sua richiesta sono la disponibilità di incarichi compatibili con le sue esigenze e la valutazione tecnica da parte della funzione Gestione Risorse umane, valutazione legata all’ opportunità di cambiamento all’ interno delle equipe coinvolte, soprattutto in relazione al rapporto con l’utenza.

Ambito: Conciliazione

Progetto: MICRONIDO AZIENDALE

Descrizione

In relazione alle problematiche legate alla conciliazione degli impegni di cura familiari con il lavoro professionale, nel 2003 è stato finanziato un progetto (nell’ambito dei fondi F.S.E. per le Pari Opportunità 2000/2006, obiettivo 3 misura E1) per la realizzazione di un Micronido aziendale rivolto alle famiglie dei lavoratori di tutte le cooperative aderenti al consorzio.

Nell’ottica di gestire la sostenibilità economica del servizio, il progetto prevedeva che il micronido sfociasse nell’apertura di un centro multifunzionale per l’infanzia rivolto non più unicamente alle famiglie dei lavoratori delle cooperative aderenti al consorzio, ma anche, come spazio gioco, ai clienti del centro commerciale di un IPERCOOP collocato nelle vicinanze, come micronido, a tutti i cittadini. Ai soci continuano ad essere riservate condizione tariffarie di favore.