Archivio | Best Practice feed RSS per questa categoria

Il rientro dalla maternità in Itaca: percorsi di informazione e rafforzamento per neomamme

Oltre 60 mila le ore richieste dalle lavoratrici nel 2010

Bisogna partire dal considerare un dato di fatto: la presenza di figli tutt’oggi continua a rappresentare un limite per la permanenza femminile nel mercato del lavoro. La Cooperativa sociale Itaca, invece, ha voluto dare un segnale in controtendenza grazie ad un progetto finalizzato a riaccogliere al meglio e dare il bentornato alle donne e madri che operano nei servizi di Itaca a Pordenone e in tutto il Nordest. Affiancamento e in-formazione, sono queste le parole chiave del progetto dedicato esclusivamente alle socie neomamme che hanno da poco terminato leggi tutto >>

Cooperativa Unicoop Tirreno

Settore di attività: Consumo

Principali dati (anno 2008 fonte BS): 6.270 occupati di cui 3.917 donne; 817.026 soci di cui 465.705 donne; valore della produzione pari a € ml 1.194

Ambito: Accesso e selezione

Progetto: PROTOCOLLO DI SELEZIONE PER L’ASSUNZIONE DEL PERSONALE

Descrizione

Dal 2007 è stato messo a disposizione un nuovo modello di domanda di lavoro unico per tutti i canali di vendita e la sede direttamente on line Lavora con noi . Il modello si caratterizza per lo snellimento dei dati richiesti, nonché per il richiamo esplicito alla Carta dei Valori in termini di trasparenza e pari opportunità per tutti. leggi tutto >>

Cooperativa La Valdocco

Settore di attività: Sociale A

Principali dati (anno 2007): 1.048 occupati di cui 879 donne; 1.003 soci di cui 836 donne; valore della produzione € 28.916.185,30

Ambito: Conciliazione

Progetto: ORGANIZZAZIONE FLESSIBILE DEGLI ORARI DI LAVORO

Descrizione

La tipologia dei servizi è molto ampia. A tale varietà corrispondono diverse esigenze organizzative legate alle definizione dell’ orario di lavoro. I servizi domiciliari e territoriali sono quelli caratterizzati dal tasso più alto di flessibilità oraria. L’ orario di lavoro non è definito a monte ma viene concordato nella relazione tra operatore e utente. In questi servizi la funzione aziendale preposta alla determinazione dell’ orario non leggi tutto >>

Cooperativa Mediagroup 98

Settore di attività: Servizi (Comunicazione, eventi ecc.)

Principali dati (anno 2007): 299 occupati di cui 230 donne; 255 soci di cui 192 donne; valore della produzione  7.516.393,00

Ambito: Percorsi di carriera

Progetto: SPERIMENTAZIONE PERCORSI DI CONSULENZA INDIVIDUALE

Descrizione

La cooperativa Mediagroup 98 ha partecipato ad un progetto europeo EQUAL (direttiva comunitaria Equal It-G2-Emi-0031) la cui finalità è stata quella di favorire la conciliazione “tempi di vita – tempi di lavoro”, con particolare riferimento alla componente femminile. Le azioni positive per lo sviluppo di carriera femminile attivate nel 2007 in collaborazione con l’ ente di formazione CESVIP e con il supporto dell’ Università di Modena leggi tutto >>

Cooperativa Iter

Settore di attività: Costruzioni

Principali dati (anno 2007): 475 occupati di cui 51 donne; 246 soci di cui 35 donne; valore della produzione € 190.628.996,00

Ambito: Percorsi di carriera

Progetto: MODELLO DI REVISIONE DELLE QUALIFICHE

Descrizione

Il modello di revisione delle qualifiche per i percorsi di carriera viene sviluppato con l’obiettivo di elevare la motivazione del personale, all’interno di un sistema fortemente orientato alla valorizzazione del merito, legando il trattamento retributivo a posizione, professionalità e potenzialità espressi dall’individuo.

È un processo differenziato per tre categorie: la prima comprende impiegati, quadri, dirigenti e capi cantiere; la seconda gli operai della sede; la leggi tutto >>

Cooperativa Coop Adriatica

Settore di attività: Consumo

Principali dati (anno 2007): 8.740 occupati di cui 6.539 donne; 971.851 soci di cui 565.617 donne; valore della produzione € 1.789.212.834,00

Ambito: Conciliazione

Progetto: PROTOCOLLO PER LE AZIONI POSITIVE

Descrizione

Il protocollo prevede diverse iniziative per il sostegno alle persone, ai loro diritti e a diverse loro esigenze, anche al di fuori dell’ambito lavorativo.

Sono previste diverse attività: dal fondo di solidarietà per le situazioni di particolare disagio, al monte ore straordinario per visite specialistiche e trattamenti legati a patologie particolari, alle ore di permesso per lo svolgimento di attività di leggi tutto >>